0

Il nuovo Enterprise: una vera fuoriserie!

Star Trek Navi 38

Sci Fi Wire ha chiacchierato con i tecnici dell’ILM a proposito del loro lavoro di aggiornamento sul look dell’Enteprise, del grado di libertà concesso da Abrams e della mole di lavoro dedicata a ricreare la mitica astronave, marchio di fabbrica dello show originale. John Goodson, autore dei modellini, ha così commentato:

E’ stato molto interessante lavorare con J.J. su questa nave. Ci hanno dato un sacco di libertà per elaborarla. Avevano alcune idee specifiche su quello che volevano. [Abrams] voleva una sorta di fuoriserie, ma volevano anche preservare il look originale dell’Enterprise. Hanno dato all’ILM un margine incredibile in quanto a design. Ha questa forma tutta curve che le da un aspetto da macchina sportiva.

Il supervisore degli effetti speciali Roger Guyett aggiunge:

Quando ero ragazzino, se compravo i giocattoli o costruivo cose, volevo sempre che tutto si muovesse. E la sola cosa che mi frustrava del vecchio Enterprise era che nulla si muove su di esso. Era un oggetto statico. […] Non so quanto siete familiari con la terminologia dell’Enterprise, ma c’è uno scafo principale, che è il grosso disco. C’è uno scafo secondario, che è un tubo, e poi ci sono i due motori. E davanti al cilindro che sta in basso c’è questa cosa chiamata “il piatto delle offerte” [ovvero il deflettore di navigazione, ndr]. Il nostro l’abbiamo fatto muovere, perciò esce fuori, cresce e lo puoi far girare. Abbiamo cercato di modernizzare l’intera nave.

Per l’intervista completa, ciccate qui.

Ricordiamo a tutti i nostri lettori che lunedì alle 17 ScreenWEEK.it partecipa all’esclusivo Q&A dedicato a Star Trek con J.J. Abrams, Zachary Quinto e Chris Pine. Collegatevi alla pagina dell’evento per seguirlo.

sweditor